È stato presentato lo scorso giovedì presso Garage Italia in piazzale Accursio il palinsesto del prossimo Fuori salone di Alpha District, un progetto di marketing territoriale ideato da FORO Studio, con il patrocinio del Comune di Milano, Milano Design Week, Automobile Club Milano, Osservatorio per il paesaggio Monte Stella Milano e AC Milan – Associazione Calcio Milan. 

Le date sono ormai note, dal 4 al 10 settembre 2021, e alla sua prima edizione Alpha District offrirà un palinsesto decisamente ricco e insolito rispetto agli altri distretti di Milano. Insolito perché l’intero distretto verrà concepito come uno spazio espositivo a cielo aperto, con istallazioni open air visitabili 24 ore su 24, con progetti ed allestimenti che coinvolgeranno aziende, progettisti, artisti e design insiders provenienti da tutto il mondo.

Piazza Gino Valle, la piazza più grande di Milano e il cuore del Portello, rappresenterà il cuore pulsante delle attività espositive e da lì si snoderà una serie di percorsi espositivi e installazioni site specific. Alpha District racconterà un design dinamico, inclusivo, un design per tutti e di tutti, che fa tesoro dell’artigianalità e dell’heritage locale di designer e produttori, un design esperienziale e interattivo.

Con la presentazione del distretto sono stati introdotti anche due progetti protagonisti del Fuorisalone: le Cattedrali di Piazza Gino Valle e Hysteria.

Le Cattedrali saranno realizzate come dei pop-up espositivi che al loro interno ospiteranno brand, collettivi di creativi e singoli designer. Ispirate dal punto di vista architettonico alle Piazze Italiane di Giorgio De Chirico, verranno realizzate in formati e colori differenti. Protagonisti di alcune di queste micro architetture saranno Serena Confalonieri, Antonio Aricò, Gumdesign, AVA Wolff e Chendù e MONOMIO.

Hysteria è invece un progetto legato a temi sociali di grande attualità, affrontato con un pizzico di ironia e leggerezza. Il tema di una malattia definita e utilizzata per poter ostacolare lo sviluppo sociale femminile a partire dallo scorso ‘800 e che viene superata grazie all’invenzione di un oggetto, il vibratore, che diventa strumento di emancipazione è il punto di partenza di una call per un gruppo di creativi assolutamente eterogeneo.

Valentina Cerra + Chiara Corbani; Chendù; Luca Cremona; Lorenzo Fabietti + Pietro Sganzerla; Libri Bianchi; Nicole Muroni; Miguel Reguero; Testatonda; Trepunti saranno i protagonisti di un allestimento che mescolerà arte e design, lasciando allo spettatore l’interpretazione del messaggio. Hysteria è stato realizzato insieme a The Zen Agency, promotore dell’iniziativa e a Magic America, sexy e-shop e sponsor tecnico.

Per seguire tutte le attività del distretto sui social media, ecco tutti i riferimenti:
Sito web: www.alphadistrict.it
Mail: info@alphadistrict.it
Instagram: @alphadistrict.it 
Facebook: @alphadistrict.it
Hashtag: #bealpha