Mentre scorriamo le foto di questo appartamento, incuriositi dalle tante tonalità vivaci accostate tra loro, probabilmente ci immaginiamo di essere sotto il caldo sole di un paesaggio tropicale. Invece ci troviamo a Londra precisamente nel borgo di Islington a nord della capitale inglese e sembra quasi impossibile pensare che questo ambiente così accogliente e stravagante in origine fosse un seminterrato angusto e poco luminoso.

A realizzare questa trasformazione sono sono stati gli architetti di Office S&M, guidati dalle richieste dei committenti che desideravano una casa che non fosse noiosa, in cui i loro figli potessero divertirsi scoprendo ogni angolo segreto dell’abitazione. Sognavano un ambiente che trasmettesse allegria, e la richiesta sembra quasi profetica, considerando che i lavori sono stati conclusi nel luglio 2020.

Trattandosi dunque di ambienti seminterrati, la prima scelta degli architetti è stata quella abbattere la parete divisoria per facilitare l’ingresso della luce in ogni punto della casa andando a creare un ambiente continuo in cui ogni arredo è stato progettato su misura.

Osservando gli elementi che compongono lo spazio, tra colori brillanti e geometrie pure, sembra che i progettisti si siano ispirati ai blocchi da costruzione, di quelli con cui si giocava da bambini.  La scelta di volumi archetipici utilizzati nei luoghi domestici, accentua la sensazione di trovarsi in un luogo sospeso, astratto.

Sulla parete dove è posizionato il tavolo da pranzo, troviamo un armadio che ricorda un tetto a doppia falda e allo stesso tempo questo contenitore diventa seduta e nicchia per potersi riposare o rilassarsi leggendo un libro.

Il bancone della cucina, invece, con la sua forma semicircolare mette giocosamente in connessione i due spazi riprendendo la forma degli archi che determinano una soglia tra un ambiente e l’altro della casa.

Gli specchi poi, di diversa forma e dimensione, moltiplicano le divertenti immagini degli arredi anche sulle pareti, creando nuovi punti di vista, ingrandendo e illuminando ulteriormente la stanza.

Il tema della luce è stato trattato dagli architetti con una soluzione innovativa che, provenendo da più direzioni, permette di ricreare l’effetto della luce del sole. Il sistema può addirittura essere modificato e personalizzato dai proprietari che possono regolare l’intensità luminosa e simulare così gli effetti di luce nei diversi momenti della giornata.

La sorpresa che accompagna la nostra visita virtuale non manca neanche nei due bagni dove i colori audaci del giallo per il primo e del rosa per il secondo, si uniscono all’originale scelta dei materiali. Il piano d’appoggio del lavabo è stato ricavato dalla fusione di bottiglie di plastica e taglieri riciclati.

La scenografica composizione che si sviluppa nei 55 metri quadri di abitazione, trova infine un elemento ordinatore nel pavimento realizzato in legno chiaro posato in diagonale.