Una collaborazione sempre più forte quella protagonista di questo articolo, una sorta di simbiosi onirica che crea suggestive ambientazioni di interni firmate da Daniele Daminelli (Studio 2046) e Chiara Enrico (Misha). Lo show room di Misha, Piazza Gramsci a Milano, ha ospitato gli arredi di Daniele che, supportati da una scenografia di carte da parati firmate e curate da Chiara, hanno creato ambienti suggestivi che riproducono una casa ideale. Una visione virtuale che comprende l’ingresso, aree living, dining, camera da letto e stanza da bagno.

Accostamenti inediti, colori decisi e disegni dal forte impatto visivo hanno creato ambientazioni dal sapore senza tempo, una sorta di fermo immagine del mondo della casa espresso da una visione completa e personale dei due protagonisti di questa felice collaborazione. Ci racconta Daniele: “Frammenti di cultura e alto prodotto artigianale sottoposti a tutela per la salvaguardia dell’eccellenza artistica. Studio2046 desidera contestualizzare il prodotto artigianale decorativo delle carte da parati MISHA in un progetto domestico contemporaneo. Il sofisticato dialogo cromatico accoglie un piacevole viaggio nel tempo dove oggetti provenienti da diverse epoche e stili si incontrano in un progetto contemporaneo destinato alla casa del futuro. Lo stile senza patria incontra il pubblico sensibile al cambiamento. Il nuovo risorgimento è caratterizzato dal romanticismo di ambienti armonici dove oggetti colti sono protagonisti della scenografia contemporanea. Il percorso creativo di Studio2046 si arricchisce della cultura MISHA dando vita a un progetto d’avanguardia alla scoperta di un futuro romantico”.

Chiara, Creative director di Misha, aggiunge: “Collaborare con Studio 2046 è molto stimolante da un punto di vista creativo, perché ci fa scoprire un nuovo modo di intendere il progetto di interior design e mette in luce diverse valenze del rivestimento murale, sempre più protagonista del progetto. Ci ha così sorpreso e stimolato rivedere alcuni dei nostri classici reinterpretati in ambienti onirici, surreali, dal grande impatto emotivo e scenografico”.

Le collezioni scelte per questo progetto sono due: Asia Collection e China Classic. Per quanto riguarda la prima è stata utilizzata nella zona living con Tree of Life, ma anche nel bagno (dove troviamo Seabed) e nella sala da pranzo, decorata con Landscape with Trees.

All’ingresso è stata utilizzata Chinese Village di China Classic, utilizzata anche nella camera da letto con la carta Imperial Garden. Una collaborazione che mostra le possibili sinergie che si possono creare nel mondo dell’interior design, dove i due protagonisti esprimono al meglio i concetti del vivere moderno, fondendo le loro esperienze e realizzando ambienti unici e ricchi di fascino.