AGL, azienda di calzature fondata nel 1958 nelle Marche, raddoppia la sua presenza a Milano in via della Spiga con uno showroom di 300 mq.
Il progetto è stato totalmente affidato alla creatività di Glenn Sestig, architetto belga di fama internazionale, i cui progetti sono sinonimo di eleganza contemporanea e bilanciamento di forma e funzione.

Ogni elemento dell’arredamento è stato disegnato da Glenn Sestig e realizzato in Italia dall’azienda ligure GIOBAGNARA.
La fusione tra travertino titanio iraniano con il classico travertino italiano rende lo showroom un luogo senza tempo; la pelle e il tessuto VIDAR di KVADRAT/RAF SIMONS dai colori polverosi sono elegantemente accostati al ferro nero e al cemento.

Il risultato è un ambiente open space multifunzionale puro e luminoso nel quale spiccano i prodotti AGL.

AGL nasce grazie all’intuizione di Piero Giusti, il primo delle tre generazioni alla guida del marchio. Attilio Giusti, erede del fondatore, impone le sue creazioni sui mercati internazionali grazie alle rivoluzionari tecniche produttive che rendono le sue calzature morbide come un guanto. La fama del marchio e la distribuzione dei suoi prodotti continua ad aumentare grazie alla passione delle sorelle Giusti – Sara, Vera e Mari – terza generazione alla guida di quello che considerano un gioiello di famiglia. Le sorelle Giusti hanno ridisegnato l’immagine del marchio accompagnandolo verso una nuova epoca.

AGL è ora il risultato di un sapiente mix di tradizione, artigianalità, memoria e vocazione, valori condivisi dalla famiglia Giusti e dal team formato da 110 abili lavoratori che provengono da 14 diverse nazioni

Non è sempre facile riuscire a trovare un architetto che riesca a tradurre la filosofia di un brand in uno spazio espositivo. Vera Giusti spiega così la scelta: “Abbiamo chiesto a Glenn di collaborare con noi perché adoriamo il suo lavoro e la sua estetica, così vicini ai valori di AGL. Glenn riesce a progettare spazi che fondono perfettamente forma e funzionalità, modellando un’architettura che è allo stesso tempo artistica e colta, di alto livello e pragmatica.”

Sinergia confermata dallo stesso Glenn Sestig: “Lo showroom è stato concepito come uno spazio architettonico vuoto con degli arredi che possono essere spostati rivelando il suo carattere multifunzionale. Il magnifico e potente design da un lato rende piacevole la visita e dall’altro rende giustizia ai meravigliosi prodotti.”