Si beve il tè per dimenticare il rumore del mondo.

T’ien Yi-Heng

Il Feng Shui è una disciplina taoista di origini antichissime proveniente dalla Cina.

La filosofia verte sul concetto che le nostre vite sono profondamente influenzate dalla fisicità che ci circonda e si basa sul principio di creare comodità e armonia nella casa, in modo che si manifestino anche nella vita.

Il termine Feng Shui significa letteralmente Vento e Acqua che nell’immaginario simbolico cinese sono i due elementi fondamentali per veicolare l’Energia sulla Terra.

Lo scopo è quello di canalizzare l’energia positiva dentro l’abitazione e trattenerla il più possibile permettendogli di circolare fra gli ambienti, per riempire di positività le zone più oscure e buie della casa. L’energia positiva è la sensazione di benessere e di equilibrio che si percepisce in uno spazio caldo, armonioso e confortevole.

Gli oggetti di arredo devono essere disposti correttamente all’interno della casa e devono seguire una tendenza minimalista perchè ciò che conta è l’essenziale. Tutto quello che non serve carica l’ambiente di energia negativa, quindi è importante non accumulare oggetti senza nessuna funzione essenziale.

Per armonizzare gli ambienti e ricaricarsi, si inizia dalla CUCINA che viene considerata il cuore pulsante della casa. Il cibo è energia e la sua preparazione è un rito da compiere con grande serenità, spiega l’architetto Paola Trevisan, specializzata in Feng Shui (www.casatherapy.it). Il sapore di un piatto cambia a seconda della disposizione d’animo di chi lo prepara. La prima regola è disporre il piano cottura in modo da vedere sempre chi entra e chi esce per non essere mai colti di sorpresa. I mobili devono essere semplici e funzionali, non va ostacolata la possibilità di movimento.

Non dimenticate di decorare la cucina, in modo da rendere più divertente la preparazione dei pasti

L’INGRESSO è il biglietto da visita anche per l’energia e dovrebbe essere luminoso e ampio. Gli ingressi e le scale bui e angusti incoraggiando l’accumulo di energia negativa. Assicurarsi che l’area sia ben illuminata e vivacemente decorata. La luce, naturale e artificiale, è simbolo dell’energia attiva.

Vegetazione, lampade, fiori o dipinti di paesaggi possono tutti essere usati per incoraggiare l’energia benefica.

Se l’ingresso è pieno di scarpe e altri oggetti, l’atmosfera in casa sarà soffocante

Il SOGGIORNO rappresenta lo spazio del ricevere in cui va in scena la rappresentazione pubblica dell’Io. E’ il luogo in cui si riuniscono famiglia e amici, c’è bisogno di creare quindi un ambiente favorevole al rilassamento e alla conversazione. Non si devono creare tra i mobili, passaggi troppo stretti che tendono a incanalare a imbuto forze negative. Vanno posizionate lampade negli angoli bui. Tende e veneziane controllano la perdita di energia, ne rallentano il flusso rendendo più rilassante l’atmosfera di una casa. La posizione del divano deve consentire di sentirsi sicuri e padroni della situazione, bisogna essere in grado di vedere chi entra e chi esce dalla stanza. L’uso di specchi riattiva la circolazione dell’energia e amplia visivamente gli spazi, correggendo idealmente l’irregolarità di una stanza e smorzando il senso di oppressione.

Il ruolo del salotto è fornire uno spazio dove la famiglia si raduni e stia bene insieme

La zona notte rappresenta invece il regno dell’inconscio e dell’introversione. L’ideale è mettere le CAMERE DA LETTO il più lontano possibile dall’ingresso principale. Quando si dorme in questa posizione si ha la sensazione di poter vedere in tempo le cose che entrano nella propria vita e di poter ponderare con calma le varie possibilità prima di decidere qual è la cosa migliore da fare.  Quando si dorme si è al massimo della vulnerabilità, per questo il letto deve essere protetto. Se il letto è troppo vicino alla porta della stanza, non è possibile rilassarsi completamente. Secondo il Feng Shui, il letto non dovrebbe essere collocato sotto una finestra, una trave o in prossimità di spigoli vivi, al fine di evitare un senso di opressione sulla persona che riposa. L’illuminazione non tramite fonti dirette di luce fredda ma con lampade dislocate nei diversi punti della stanza e diffondenti una luce calda e leggera.

Fate della vostra camera da letto un luogo dove ricaricare le batterie

Secondo il Feng Shui, il BAGNO deve essere il luogo dedicato alla cura di sé stessi e al relax. E’ una stanza molto importante per la presenza dell’elemento Acqua. L’utilizzo di materiali duri, lisci e riflettenti (ceramiche, marmo e specchi) accellerano il flusso dell’energia. La porta non dovrebbe aprirsi direttamente su vaso o sulla vasca perché questi sono i punti in cui si ha bisogno di privacy e protezione. Una stanza da bagno arredata armonicamente permette di iniziare la giornata carichi di energia positiva ed ottimismo.

La toilette ideale avrà un profumo fresco e naturale

Su questo filone di ricerca dell’essenziale è il libro di Marie Kondo, “96 lezioni di felicità”.

Gli oggetti che si tengono in casa influenzano il modo in cui si vive e quello che si è. Questo è il motivo principale che dovrebbe spingerci a riordinare la casa e a liberarci una volta per sempre di tutto ciò che non rappresenta quello che siamo, che vogliamo diventare e lo stile di vita che vogliamo avere.

Dopo una stressante e faticosa giornata di lavoro, una cosa è entrare in una casa ordinata, armonica ed efficiente, un’altra è rientrare in un ambiente disordinato, scomodo e con poca armonia.

Le didascalie delle foto sono prese dal libro: “Marie Kondo, 96 lezioni di felicità, A.Vallardi editore”