Quale “week” ci riserverà Milano i prossimi weekend? Nel dubbio, meglio cercare un posto confortevole, e magari di design, per godersi il soggiorno milanese. E se le proposte da seguire coinvolgono lo spazio di BASE Milano, allora non sarebbe così assurdo presentarsi con la valigia!

Al primo piano dell’edificio dell’ex Ansaldo, nel cuore di Tortona, vi sembrerà di tornare indietro di qualche anno, tra lampade anni ‘50, curiosi sgabelli e altri pezzi vintage modulati per l’arredo. casaBASE è un progetto nato nel 2016, ideato da h+ (uno dei cinque partner fondatori di BASE Milano) e curato da Stella Orsini per l’interior design.

A metà strada tra ostello, foresteria e residenza d’artista, è un luogo polifunzionale, come BASE del resto, munito di una sala comune in cui vivere, studiare, creare e, perché no, assistere ad uno shooting fotografico o partecipare ad un incontro letterario.
Certamente lo stile non si discute. In un mix irresistibile dal sapore moderno o retrò, campeggiano le sedie dell’azienda svizzera Vitra, le lampade Artek, le strutture letto Mezzo Atelier o gli elementi progettati ad hoc con Leftover nella falegnameria di BASE.
La minuziosa cura del dettaglio spazia dalle 5 stanze matrimoniali con bagno privato, alla quadrupla o alla doppia, fino all’area comune di 38 mq in perfetto stile mid century. La stessa pavimentazione è audace, grazie alle cementine siciliane Tomasello, dalla forma esagonale, nei tre colori classici – mattone, bianco e grigio – in contrapposizione alle tinte scure delle pareti.

L’attenzione al colore è in effetti distintiva. E sembra di percorrere le ali di un antico castello nel lungo e biglio corridoio di 118 mq, illuminato da lampade a mo’ di torce. Ogni stanza è diversa dall’altra, grazie alla colorazione polverosa e profonda delle pitture Farrow & Ball, pensata magari in antitesi – ma non in conflitto – con un colore più audace come il giallo shocking per il tunnel verso l’uscita di emergenza, ad esempio.

Che dire quindi? L’impressione è giusta: ospitalità senza fronzoli, bipartita tra comfort e creatività, per un soggiorno dal valore aggiunto.