gggggggggggggggg

Made in Italy con influenze lapponi, ecco la sintesi per descrivere il Sunny Valley Kelo Mountain Lodge che si trova a S. Caterina Valfurva, precisamente a 2.700 metri d’altitudine. Costruito con pietra locale e legno d’abete “seccato in piedi”, chiamato in lingua lappone “Kelo”, si tratta di una tradizione che consiste nel tagliare la pianta solo al termine del suo ciclo vitale, dopo ben 400/500 anni, offrendo così al legno una caratteristica unica, cioè è capace di resistere fino a -50°. Il lodge è visibile solo quando la cabinovia supera la cresta del monte Sobretta, ma si può anche raggiungere con il battipista: lo scenario che si apre ha dell’incredibile, una valle bianca d’inverno e verde d’estate, circondata da vette rocciose e ghiacciai. Nel cuore del parco nazionale più grande d’Europa, il Parco dello Stelvio, troverete questo lodge “dal design di montagna”, ma con influenze hi-tech che regala ai fortunati ospiti delle 10 suite (oltre ad un’ampia family suite), un soggiorno da favola. Affacciato direttamente sulle piste da sci del comprensorio “ski area Santa Caterina Valfurva” con vista sulla catena del Brenta e Adamello, il lodge offre accoglienza, relax, sport, natura e benessere. Quest’ultima voce comprende la “kelo-terapia” che si può fare nella Spa. Si tratta di un percorso che comprende una sosta nella sauna seguita da un’immersione nella neve fresca (anche questa è una tradizione lappone). Ma è il design che caratterizza questo lodge: tutto è studiato per accogliere in modo confortevole, le suite, molto ampie (da 40 a 160 mq) sono rivestite in legno e pietra, dispongono di vasca open con vista mozzafiato, rivestimenti in resina nei bagni, ampia doccia, sanitari sospesi, camino, chaise longue e ampia zona living. I tessuti sono caldi e caratterizzati dalle molte tonalità rassicuranti dei grigi, le luci sono soffuse e calde mentre gli imbottiti garantiscono comfort per una buona lettura, ideali anche per il relax dopo lo sport. Un’interpretazione sofisticata del design d’alta quota Made in Italy con influenze artiche che garantiranno soggiorni unici immersi nella natura. Il design si è spinto oltre la banale interpretazione di un gusto di alpino, ma in questo caso ha saputo creare un ambiente sofisticato garantendo tutti i comfort necessari per godere della montagna con un tocco di modernità, che non guasta mail, anche a 2.700 metri d’altezza!

hhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh