«Mi piace spiegarla così “nata per caso”» dice Ruggero Frigoli, Co-Founder & CEO di Tonki.

La mia passione per il prodotto Tonki nasce da un post su Facebook. Una foto di una parete piena, ricca di colore, di stile, di creatività e di personalità.Due click, l’ordine e in 24h quei quadretti erano montati e appesi a ricoprire una parete del mio soggiorno. Cartone riciclato – il migliore – e foto stampate per durare nel tempo. Alla base di tutto, un’idea: poter connettere i profili social e stampare i ricordi della mia famiglia e dei momenti a me più importanti.

Idea “nata per caso” da un viaggio che Ruggero fa a Londra per raggiungere la sua compagna, Alessandra. Si dimentica di una cosa importantissima, portarle un regalo. Per non presentarsi a mani vuote, le regala un pezzo di cartone su cui aveva scritto l’indirizzo di casa e un messaggio. Lo stesso pezzo di cartone farà poi da sfondo di una loro foto, appesa sul muro dell’appartamento a Londra.

Ecco il “caso”. Ecco l’idea.

Un’idea originale che diventa il modo di esprimere il proprio entusiasmo. Un’idea.

Tonki nasce, quindi, a seguito di un viaggio.

Quante esperienze facciamo? Quanti momenti belli viviamo e immortaliamo? Quanto popoliamo i nostri profili social? Spesso li lasciamo lì i ricordi, sui nostri profili Social, senza dare loro l’opportunità di esser presenti all’interno del nostro quotidiano. Tonki li trasforma in oggetti fisici, idee di arredo per la casa, per l’ufficio e per qualsiasi ambiente. Questo significa dare loro vita, sentirli parte di noi, della nostra vita.

Tonki nasce agli inizi del 2013 con una sfida: inserire in un quadrato un momento da ricordare, uno sguardo personale, uno scorcio unico. Un formato tutto digitale cui manca una cosa: la sua controparte fisica. Un prodotto stampato, sviluppato, analogico, che torna ad essere digitale nel momento in cui viene venduto online. Un formato che piace, un processo unico che dà vita a una stampa personalizzata. Un’idea fresca che è la risposta semplice, veloce, unica alle stampe decorative dei grossi player nei loro super magazzini. Foto e cornice che, insieme, rappresentano un’emozione.

Semplicità. Design. Studio. …e in più mobile: un’App semplice, intuitiva e a porta di “click”. Viene scelto così il materiale su cui stampare le foto: il cartone, che per scelta è resistente e di qualità. Un materiale che piace per il colore, per la sensazione al tatto e per la sua capacità di essere modellato, ‘piegato’ alle necessità di Tonki. E dopo il materiale, il formato: il quadrato di Tonki resiste anche all’aggiornamento apportato da Instagram – poter caricare foto “non-quadrate”. Focalizzare l’obiettivo, concentrarsi e [ri]costruirlo. Un’esperienza che rende il prodotto ancora tuo, personalizzato in grado di farti [ri]scoprire la manualità, è il montaggio: semplice, intuitivo, veloce.

Oggi Tonki abita case, appartamenti, palazzi, uffici.

Il modo più originale per mostrare il proprio entusiasmo.