Problemi nel lavorare a casa? Lo smart working non rende come dovrebbe? Non avete gli strumenti necessari come quando siete in ufficio? Bene, ecco la soluzione.

HP ha finalmente pensato a progettisti di qualsivoglia ambito nel creare la nuova HP DesignJet Studio.

È un plotter che risponde alle necessità progettuali con numerose funzioni che consentono di lavorare dallo spazio più congeniale alla nostra vena creativa. Dobbiamo stampare ma non siamo in ufficio? Nessun problema! Con l’applicazione HP Smart potremo stampare da remoto, da smartphone o da tablet. Dobbiamo stampare una tavola o una presentazione in grande formato?  Risolto anche questo problema! Col software HP Click, impostiamo in pochi semplici passaggi i formati A3, A1 o A0. Un foglio A1 è stampato in massimo 30 secondi! E senza necessità di cambiare i fogli o altro!

Tutte queste funzioni sono pensate per seguire il percorso di trasformazione del lavoro intrapreso negli ultimi tempi dell’epoca Covid e facilitare dunque il lavoro agile – che io personalmente intendo come “avere il proprio ufficio ovunque si vada, anche al bar” – e lo smart working.

HP DesignJet Studio ha linee compatte e semplice che lo rendono perfettamente adatto a ogni tipo di ufficio. Guardando la produzione del plotter, inoltre, cade l’occhio su alcuni dati: circa il 30% della plastica di cui il plotter è composto è riciclata, le emissioni di CO2 sono ridotte di 7,3 tonnellate per anno, le cartucce sono realizzate in cartone riciclato FSC (riciclabili tramite un protocollo HP apposito).

Per dirla con parole brevi e quanto mai prevedibili: Jet is More.