gggggggggggggggg

Artemide è un’azienda leader nel mondo per quanto riguarda l’illuminazione, sia residenziale che professionale di alta gamma. Nata nel 1960 questa azienda ha contribuito a creare la storia del design internazionale con prodotti come Eclisse (1967 by Vico Magistretti), Tolomeo (1989 by Michele De Lucchi e Giancarlo Fassina) e Pipe (2004 by Herzog & De Meuron). Tutte queste lampade hanno ricevuto l’ambito premio Compasso d’Oro.

Un’altra icona firmata Artemide è la lampada Boalum, nata nel 1970 per mano di Livio Castiglioni e Gianfranco Frattini, una sorta di “serpente” luminoso trasformista, mutevole e modulabile entrato a far parte della storia del design.


Nasce come lampada da tavolo, terra o parete. La sua struttura in plastica bianca, flessibile, rinforzata e terminali in resina, la rendono indistruttibile. Le piccole lampadine a siluro sono collegate in serie l’una all’altra e distanziate da una sfera isolante. I diversi elementi sono collegabili in serie fino ad un massimo di quattro pezzi per uno sviluppo di otto metri circa e arrotolabili a piacere. Il pezzo singolo infatti è lungo due metri.Emette una luce diffusa che scalda l’ambiente e arreda interni moderni oppure classici, il suo design intramontabile la rendono un evergreen adatta a tutti gli ambienti. Dunque questa lampada, grazie alla sua flessibilità che la rende unica nella forma (sempre variabile), la possiamo collocare a terra o su un tavolino, appendere o attorcigliare per inventare ogni giorno nuovi giochi di luce.

hhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh