Architetto, nato a Milano nel 1931. Ha diretto le riviste “Casabella“, “Modo” e “Domus“.

Realizza oggetti, mobili, ambienti, pitture, installazioni, architetture. Collabora con compagnie internazionali come Alessi, Bisazza, Philips, Cartier, Swatch, Hermés, Venini ed é consulente di varie industrie. Nel 1979 e nel 1981 gli è stato attribuito il Compasso d’oro per il design, è “Chevalier des Arts et des Lettres” in Francia, ha ricevuto l’onorificenza dell’Architectural League di New York e la Laurea Honoris Causa al Politecnico di Milano e all’Ecole normale supérieure de Cachan in Francia. E’ stato professore di design alla Hochschule für Angewandte Kunst a Vienna. Suoi lavori si trovano in vari musei e collezioni private.
Nel 1989 ha aperto assieme al fratello, architetto Francesco, l’Atelier Mendini a Milano, progettando le Fabbriche Alessi a Omegna, la nuova piscina olimpionica a Trieste, alcune stazioni di metropolitana e il restauro della Villa Comunale a Napoli e molti altri edifici in Europa e in U.S.A

Opere (da destra a sinistra e dall’alto verso il basso)

  • Mobile infinito, 1985
  • Divano Kandissi, 1978
  • Mobile San Francisco, 2008
  • Poltrona San Leonardo, 1983
  • Cavatappi Anna G., 1994
  • Tavolo Macaone, 1984
  • Oggetto Banale – Caffettiera, 1980
  • Lampada da tavolo Amuleto, 2012
  • Poltrona Proust, 1978
  • Sedia Spaziale, 1979